Il furgone per il lavoro: meglio comprarlo o noleggiarlo

18

Comprare un furgone: tutti i pro e contro

Comprare un furgone non è sempre una buona idea perché possono esserci dei fattori contro. Il furgone acquistato deve da subito esser quello più grande, per poter lavorare anche quella volta in cui devono portare oggetti molto ingombranti. Anche se la maggior parte delle volte si lavora con poco ingombro, è necessario rendere un furgone grande per quell’unica volta che serve portare più oggetti. Comprare un furgone può essere un problema perché spesso si deve richiedere un finanziamento in banca una volta che si ha accesso un mutuo, non si può più chiedere alcun tipo di finanziamento, bloccando così la linea di carico. Un furgone scritto in bilancio è un problema perché il costo deve esser diviso negli anni per evitare ci andare in perdita. Nonostante ciò, il costo diviso negli anni è molto alto. Dopo aver finito di pagare il furgone, si ha un mezzo datato e vecchio, con pochissimo valore, in realtà, appena si compra un furgone questo perde la metà del suo valore e dopo qualche anno vale davvero poco, rendendo impossibile recuperare la spesa.

Noleggiare un furgone: tutti i pro e contro

Esiste anche la possibilità di prendere un furgone a noleggio. È una modalità che sta piacendo sempre a più aziende perché ci sono dei vantaggi notevoli. Il noleggio furgoni Roma può esser fatto di volta in volta, prendendo il furgone con la capacità più adatta alla situazione. Il costo del noleggio è onnicomprensivo e ciò significa che immatricolazione, assicurazione e bollo sono già pagati. L’unica cosa da pagare è la benzina. Il noleggio furgoni Roma è una modalità davvero molto vantaggiosa perché ogni volta si ha un furgone nuovo con le performance migliori, cosa impossibile da avere con un furgone comprato che si svaluta sempre di più. Il furgone a noleggio può essere restituito nei periodi in cui non serve come le vacanze estive senza pagarlo, altra cosa impossibile da fare con un furgone acquistato.

SHARE