4 consigli per rendere più sicure le abitazioni

31

chi abita in zona rischio come ai piani bassi, in zone isolate o deve sono già state messe a punto delle rapine, dovrebbe preoccuparsi della sicurezza dell’abitazione. Ecco 4 consigli pratici per rendere l’ambiente subito più sicuro e meno a rischio di subire rapine.

La porta blindata: impossibile da scassinare

La pota blindata è la prima cosa da fare per incrementare la sicurezza di un’abitazione. Ecco che basta installare una nuova porta blindata per avere immediatamente una casa più sicura di prima. Oggi le porte blindate ad uso abitativo sono quelle di classe 3 e 4. Hanno sistemi di sicurezza ottimi come la serratura a cilindri europei con l’anti bumping che impedisce di forzarla. Un ladro che tenta di aprire una porta del genere, sta solo prendendo tempo.

Le finestre in pvc: le più sicure

La seconda cosa da fare per rendere una casa più sicura è controllare le vie di entrata secondarie, cioè le finestre. In particolare chi abita ai piani bassi, deve preoccuparsi della sicurezza delle finestre che sono preferibili per entrare in casa rispetto alla porta di ingresso. Solo i serramenti e gli infissi pvc Roma garantiscono il migliore dei risultati così da avere una casa più sicura. tra le molte ottime caratteristiche degli infissi pvc Roma c’è la resistenza contro lo scasso, cosa inespiabile per non subire furti.

Il sistema di allarme: anche wireless

Un sistema di allarme oggi è alla portata di tutti. È anche facilissimo installarlo grazie al sistema wireless, così non servono lavori ingenti per installare i sensori a porte e finestre.

Le luci esterne: per illuminare la notte

Ormai si sa che i ladri e i topi di appartamento agiscono all’imbrunire quando la luminosità cala. Per poter tenere al sicuro le abitazioni anche quando non c’è più luce, basta installare le luci esterne con il sensore di movimento che si accendono non appena captano un movimento. Questo rendere difficoltosa ogni rapina perché la luce avverte della presenza di qualcuno.

SHARE