Network DT Circle con DT Coin

393

Daniele Marinelli comincia ad analizzare le monete digitali e il sistema economico che vi ruota intorno, così da giungere alla realizzazione di uno dei progetti più affascinanti ed ambiziosi nella storia delle criptovalute: la creazione del DT Coin. In cosa si differenzia questa moneta virtuale da tutte le altre quasi 1500 attualmente in circolazione? L’equipe tecnica messa su da Daniele Marinelli, è quanto di meglio il panorama mondiale possa offrire: analisti, sviluppatori ed esperti in economia digitale che hanno dato vita ad una criptovaluta realmente spendibile. Una dimensione che diventa finalmente fisica, e non solo virtuale. Questo è stato reso possibile grazie al network DT Circle, un mondo di servizi dove gli utenti possono trasformare in DT Coin tutte le proprie esperienze condivise e dove è possibile anche fruire di corsi di alta formazione, interagire con gli altri utenti, fare acquisti ed effettuare pagamenti e anche aprire un conto corrente bancario.

L’incredibile tecnologia utilizzata da Marinelli per i suoi DT Coin è la Blockchain. Di che si tratta? Letteralmente significa ‘catena di blocchi’, ed è il tipo di tecnologia che viene utilizzata per la convalida delle transazioni di bitcoin o in generale di moneta virtuale, una specie di ‘libro mastro’ dove vengono custodite le transazioni in bitcoin o criptovalute che vengono effettuate in tutto il mondo. Come funziona? Nel momento in cui un possessore di bitcoin effettua una transazione, questa viene notificata a tutti gli altri ‘blocchi’ presenti nella Blockchain. E trattandosi di una moneta virtuale, che quindi circola su internet, per ‘blocchi’ si intendono tutti i dispositivi dei possessori di bitcoin collegati. Potremmo quindi definire questo sistema come una sorta di ‘catena di Sant’Antonio’, volto a garantire un elevato grado di sicurezza a vantaggio degli acquisti e transazioni di criptovalute su internet. A rendere accessibile a tutti il Blockchain, è la tecnologia ‘peer-to-peer’, ovvero un programma che chiunque può scaricare gratuitamente e utilizzare in forma anonima, così da rendere possibile la tracciatura della criptovaluta. Un sistema talmente funzionale ed efficace, da essere approvato anche dall’Associazione bancaria europea (la Abe). Anche la DT Coin di Daniele Marinelli basa la sua efficacia sulla blockchain e, attraverso il network DT Circle, garantisce la massima trasparenza ed affidabilità a tutti gli utenti/possessori di DT Coin che condividono i propri dati e le proprie esperienze sulla community del network, monetizzandole. Insomma, il DT Coin è davvero una moneta digitale democratica e alla portata di tutti!

SHARE