Sirtuine, le proteine enzimatiche di Sirt500: opinioni e benefici

168

Il sogno di una sopravvivenza sana, del rallentamento dell’invecchiamento, può diventare, oggi, realtà. Grazie a una classe di proteine strettamente legata ai meccanismi di invecchiamento dell’organismo umano: sono le sirtuine che, con a un brevetto mondiale, sono diventate un prodotto innovativo: Sirt500. Si tratta di un prodotto nuovo e innovativo, sviluppato con i migliori istituti di ricerca, appena sbarcato sul mercato italiano attraverso il sito http://www.sirt500.it/ e disponibile all’acquisto online. Le sirtuine – i cui attivatori sono contenuti nel prodotto Sirt500 – sono delle proteine enzimatiche presenti in tutti gli esseri umani, ma che nel corso degli anni tendono a diminuire fino a scomparire. La loro quantità, nell’uomo, inizia a diminuire, dai 35 anni in poi. Dai 60 anni, le sirtuine non vengono più prodotte dall’organismo umano e la loro diminuzione e successiva scomparsa sono alla base dell’invecchiamento dell’organismo umano, sia a livello interno che esteriore. La mancanza di sirtuine porta, poi, a una serie di inefficienze complessive nell’organismo dell’essere umano che contribuiscono alla perdita di alcune caratteristiche, alla scomparsa graduale dell’autonomia personale, all’invecchiamento, in pratica, fino al decesso. La scoperta di questa particolare caratteristica delle sirtuine è da attribuire a gli studi del biologo australiano David Sinclair, che alla fine degli anni ’90 decise di approfondire i suoi studi su queste nuove molecole per arrivare a evidenziarne il possibile effetto anti-invecchiamento e capire come le sirtuine influissero meccanismi legati alla longevità. Quando Sinclair ha iniziato a occuparsi delle sirtuine si sapeva m molto poco di questa classe di proteine. La scoperta del biologo australiano, e le prove evidenti degli effetti che attivatori delle sirtuine hanno nell’aumentare la longevità, sono state messe assieme dagli esperti che hanno lavorato a Sirt500. Si è partiti dal comprendere i processi che sono alla base dell’invecchiamento, e si è arrivati a un prodotto naturale, senza effetti collaterali, e già disponibile sul mercato.

Gli studi di David Sinclair sulle sirtuine – disponibili in maniera completa ed esaustiva sul sito www.sirt500.it – hanno rappresentato un punto di svolta. Sempre online sono presenti anche numerose recensioni e opinioni di chi ha già provato Sirt500 plus. Bisogna considerare che i meccanismi attraverso cui vengono attivate le sirtuine sono, essenzialmente, due. Il primo è legato alla cosiddetta restrizione calorica, caratterizzata, appunto, da una riduzione delle calorie ingerite giornalmente dall’organismo. Una serie di studi scientifici, infatti, ha evidenziato come in organismi con ridotta longevità, come i roditori o organismi semplici (C. elegans e S. cerevisiae, ad esempio) in condizioni di restrizione calorica si possa raddoppiare o triplicare la lunghezza media della vita. La seconda modalità di attivazione delle sirtuine, è molto differente dalla prima, ed è quella su cui si sono basati gli studi che hanno portato alla nascita e al brevetto di Sirt500. Sinclair, infatti, aveva scoperto che alcuni composti vegetali naturali e alcune piante, presenti principalmente in Asia, sono in grado di attivare le sirtuine. Una volta estratti questi particolari componenti vegetali dalle piante, dunque, si potevano avere attivatori naturali. Una scoperta davvero rivoluzionaria, che ha permesso a Sinclair di effettuare numerosi studi, ricerche ed esperimenti per approfondire il legame tra le sirtuine e la longevità. Un composto del tutto naturale che contenga queste sostanze naturali, da assumere quotidianamente, dunque, rappresenta adesso una realtà.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SHARE